mercoledì 6 luglio 2011

Pesca magnetica

Quanto piace ai bambini giocare con l'acqua? Ora che il clima lo permette possiamo sbizzarrirci con i giochi 'bagnati' all'aperto, l'altro giorno ho costruito per Noemi questa pesca magnetica.


Ho disegnato su un cartoncino di recupero alcuni pesci e altri soggetti marini, li ho colorati, ritagliati e plastificati con della carta adesiva trasparente.

Ho attaccato ad ogni sagoma una rondella di metallo (ma può andare bene anche una graffetta).

Per la canna da pesca ho legato ad un cucchiaio di legno un pezzo di spago a cui avevo fissato una calamita

Ecco fatto. Un catino con dell'acqua e la stagione della pesca può dirsi aperta!

Certo qui bisognerà lavorare per affinare la tecnica, ché più che pescare Noemi sembra intenzionata a mescolare la zuppa di pesce! 

Ehm... e se proprio con la canna da pesca non si va d'accordo si può tentare il metodo "a mani nude"!

Ecco qui il bottino di tanta fatica ;-) 




7 commenti:

  1. Bellissima idea!! E complimenti...troooooppo carini i tuoi pescetti!

    RispondiElimina
  2. bellissimi i pescetti!!!! :)))

    RispondiElimina
  3. Ciao Linda, sei davvero ingegnosa.... ehehehe!

    RispondiElimina
  4. fantastica l'idea!!
    e noemi è simpaticissima!

    fatapinella

    RispondiElimina
  5. Grazie a voi dei complimenti!
    P.S. sono super allenata a disegnare pesci: Noemi me lo chiede circa 100 volte al giorno, ormai se devo fare una firma... c'è il rischio che disegni un pesce! :-D

    RispondiElimina
  6. bellissima qiesta idea: sapessi disegnare, trovassi delle calamite...!!

    RispondiElimina

lunga è la foglia, stretta è la via...
dite la vostra, che ho detto la mia!